MEI: assegnati gli oscar degli indipendenti. Appuntamento a Faenza il 26.27.28 settembre, tre giorni dedicati alla musica indipendente italiana.

Sud-Sound-System_Gabriele-Surdo_PIVI2014_foto-di-Flavio&Frank_b

Anche quest’anno il MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, che si svolgerà nella sua ventesima edizione il 26, 27 e 28 settembre a Faenza (Ravenna), premierà le realtà della scena indipendente italiana che hanno avuto maggior successo nell’anno appena trascorso. A Faenza saranno infatti assegnati il premio speciale PIMI 2014, dedicato al miglior progetto indie, il premio speciale PIVI 2014, dedicato al miglior videoclip indipendente italiano. Verrà inoltre premiato l’artista italiano più trasmesso nella Indie Music Like, che raccoglie le 250 radio locali e web radio del circuito MEI.

Mannarino_foto-di-Angela-Caterisano-(2)

Il Premio speciale PIMI 2014 è stato assegnato quest’anno al cantautore MANNARINO, che ha ottenuto un grande successo di pubblico e critica con l’ultimo disco “Al Monte” (Leave srl/Universal Music), mentre il Premio speciale PIVI 2014 è stato vinto dalla band salentina SUD SOUND SYSTEM grazie al videoclip “Do Parole”, per la regia di Gabriele Surdo (visibile al link). L’artista italiano più trasmesso dal circuito Indie Music Like è invece quest’anno il rapper EMIS KILLA (su etichetta Carosello Records).

Emis-Killa_01_b

La sezione Giovani dei premi PIMI e PIVI è stata invece vinta rispettivamente dal giovane CAPIBARA, grazie al successo del suo disco d’esordio “Jordan”, e dai romagnoli GAZEBO PENGUINS per il videoclip di “Trasloco”, diretto da Mirco Marmiroli (visibile al link).

Gazebo-Penguins_foto-di-Albo_b

Mannarino, Sud Sound System, Capibara e Gazebo Penguins ritireranno il premio sabato 27 settembre a Faenza all’interno della Notte Bianca del MEI, evento unico nel suo genere che trasformerà la cittadina romagnola in una vera e propria città della musica con concerti in oltre 30 spazi. All’interno della Notte Bianca si esibiranno anche altri artisti come iTre Allegri Ragazzi Morti, eccezionalmente insieme ai venti elementi della Abbey Town Orchestra in “Quando eravamo swing”, Eugenio Finardi, Mario Venuti, Rezophonic, Zibba, Francesco Baccini, la cantautrice calabrese Ylenia Lucisano, che presenterà alcuni brani del suo disco d’esordio “Piccolo Universo”, e molti altri.

Capibara_b

Anche nella giornata di domenica 28 settembre sarà dato spazio alla musica live, con un concerto-aperitivo al Museo delle Ceramiche dei pianisti Giulia Mazzoni, che presenterà brani tratti dal suo disco d’esordio “Giocando con i bottoni”, e Alberto Pizzo, con il disco“On the way”. La kermesse si chiuderà con la festa dei 10 anni di Maninalto!, dando spazio ad artisti della scena ska, hip hop e folk, come il cantautore piacentino Daniele Ronda, che presenterà brani tratti dai suoi dischi “Daparte in folk”, “La sirena del Po” e “La Rivoluzione”, gli Ex CCCP e il rapper Piotta, che assegnerà il premio Hip Hop MEI 2014.

Il MEI è la più importante manifestazione rivolta alla scena musicale indipendente italiana,dedicata quest’anno a Roberto Freak Antoni, a cui sarà intitolata un’apposita area con live, presentazioni di libri e mostre, curata dall’associazione We Love Freak di Oderso Rubini.

Come ogni anno, Faenza si trasformerà per tre giorni in una vera e propria città della musica con live, workshop didattici, convegni e premiazione delle migliori realtà indie italiane, richiamando più di 30mila visitatori, 400 artisti e 200 espositori. Le adesioni alla kermesse sono aperte fino al 21 settembre (per aderire: mei@materialimusicali.it).

I temi centrali di quest’anno saranno la musica live e l’innovazione e le startup legate all’ambito musicale.

Nella giornata di sabato 27 settembre si riunirà a Faenza l’intergruppo parlamentare sulla musica, mentre domenica 28 settembre sarà dato spazio a dibattiti e convegni sul mondo dell’innovazione e le startup legate alla musica, con ospiti come Enrico Silvestrin, e alla premiazione di coloro che si sono distinti per il loro impegno contro le mafie con Cultura contro le Mafie, con ospiti Cristiano Godano e GianCarlo Onorato.

Venerdì 26 settembre si svolgerà invece l’anteprima della manifestazione con la finale del MEI Superstage con ospite Claudio Benassi unico membro rimasto della formazione de I Corvi, la prima indie band della storia italiana.

Oltre alla musica sarà dato spazio anche all’arte, con la mostra “Vinyl Art” (il meglio delle copertine indie italiane) e la mostra organizzata grazie alle opere caricate sulla piattaforma online Piazza delle Arti, e al food and beverage, con un mercato di prodotti a kilometri zero con birre e vini prodotti artigianalmente.

E’ disponibile nei negozi tradizionali e nei principali store digitali la compilation “MEI – Un viaggio nel miglior rock indipendente italiano, 1994-2014” (Sony Music), doppio cd con 38 brani che hanno fatto la storia della musica indipendente italiana, realizzata proprio in occasione del ventennale del MEI.

Il doppio cd, curato da Renato Tanchis e Federico Guglielmi insieme a Paolo Maiorino eGiordano Sangiorgi, raccoglie i brani di alcuni dei più grandi artisti che hanno partecipato in questi anni al Meeting delle Etichette Indipendenti: dai Marlene Kuntz ai Perturbazione,dai Bluvertigo ai Baustelle, passando per Diaframma, Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica e molti altri.

Il MEI 2.0 dei 20 anni si svolge grazie a: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Faenza, Camera di Commercio di Ravenna, Ra 2019, Siae, Nuovo Imaie e agli sponsor BCC e Conad. Il MEI è supportato da AudioCoop e Rete dei Festival.

Partner: Radio Rai, Eataly, Amici della Musica, Arci, AIA, Suono Italia, Ponti di Memoria, daSud, RA2019, Deezer.

Media partner: QN – Il Resto del Carlino, Corriere Romagna, Radio Popolare, Radio Bruno, La Suburbana Web Tv, Radio Tweet Italia Web Radio, ExitWell.